Concorsi a premio
servizio di
consulenza e assistenza concorso e operazione a premi

NewsLetter
Per ricevere gratuitamente la NewsLetter di Infogiur inserite il vostro indirizzo
e-mail:
 
Clicca qui
informativa privacy
 

 

 

Concorsi a premio: non più necessario il rappresentante fiscale per le imprese straniere che abbiano una stabile organizzazione in Italia

L'art. 11 del d.l. 135/2009, entrato in vigore il 26 settembre 2009, ha modificato l'art. 17 del d.p.r. n. 633/1972, nel senso che la nomina del rappresentante fiscale residente nel territorio dello Stato deve essere fatta solo dai soggetti non residenti che non abbiano neppure una stabile organizzazione in Italia.
Si deve quindi ritenere che, anche ai fini della normativa sulle manifestazioni a premio, l'obbligo di nomina del rappresentante fiscale non sussista più laddove l'impresa straniera abbia comunque una stabile organizzazione in Italia.
Queste dovrebbero essere le conclusioni a seguito della novella introdotta con il d.l. 135/2009. Si attendono comunque indicazioni precise dal Ministero dello Sviluppo Economico e la eventuale nuova modulistica per l'avvio dei concorsi a premio con imprese estere come promotori.

A.P.

Testo integrale del d.l. n.135/2009

Infogiur - studio di consulenza e-business