Law Firm Italy

Studio Legale
recupero crediti - privacy - contratti - marchi - pubblicitÓ

NewsLetter
Per ricevere gratuitamente la NewsLetter di Infogiur inserite il vostro indirizzo
e-mail:
 
Clicca qui

informativa privacy

Consulenza
concorsi e operazioni
Concorso a premio
Operazione a premio
Manifestazione a premio

 

 

 

Il credito IVA trimestrale nei confronti del fisco pu˛ essere validamente ceduto

a nulla valgono le obiezioni dell'Agenzia delle Entrate e neppure le relative circolari che cercavano di impedire questo importante strumento di finanziamento per le imprese

Corte di Appello di Venezia 27 maggio - 2 ottobre 2013

L'Agenzia delle Entrate, seguendo il proprio criterio di "Stato Padrone", ha sempre negato la possibilitÓ alle imprese di cedere a terzi i crediti iva trimestrali.

La cessione dei crediti IVA trimestrali consentirebbe alle imprese di ottenere delle importanti linee di finanziamento, fondamentali a volte per la loro sopravvivenza, ma all'Agenzia delle Entrate questo non interessa, interessa invece non avere terzi "rompiscatole" che abbiano legittimazione a recuperare i crediti IVA al posto delle imprese creditrici.

Per fortuna la societÓ che, dopo aver acquistato il credito IVA trimestrale, aveva tentato inutilmente di far riconoscere la validitÓ della cessione all'Agenzia delle Entrate, ha deciso di non arrendersi e di fare causa all'Agenzia.

Il Tribunale in primo grado ha dato ragione a questa coraggiosa societÓ, e la Corte di Appello ha confermato la decisione, confermando un importantissimo principio di civiltÓ giuridica: i crediti iva trimestrali nei confronti del fisco possono essere ceduti dalle imprese per finanziarsi. 

copia della sentenza Corte di Appello Venezia 2 ottobre 2013

CR
 

Infogiur - studio di consulenza e-business